Progetti in corso

Polo Tecnico Professionale dell'Economia del Mare (PTP EcoMa)

Titolo
Osservatorio sui fabbisogni formativi e professionali
Scopo

L' Osservatorio dei fabbisogni formativi e professionali dell’Economia del Mare coinvolge direttamente le aziende tramite una rilevazione dei fabbisogni professionali, con l’obiettivo nel medio termine di poter inserire risorse con competenze attuali e ricercate dal mondo del lavoro. L’Osservatorio si propone inoltre di divenire uno strumento di analisi e monitoraggio permanente sull’intero territorio regionale, a supporto della Regione FVG nella programmazione e realizzazione di politiche attive del lavoro e di sviluppo economico.

 

Partner
CONFAPI FVG
Confindustria Venezia Giulia
IRES FVG
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto
Titolo
Orientamento
Scopo

Questo progetto intende creare una sinergia operativa fra i diversi soggetti del polo tecnico-professionale per l'uso efficiente delle risorse umane.

Partner
ARSAP
IAL
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto
Titolo
Integrazione dell'offerta scolastica e formativa
Scopo

Il progetto intende aumentare il successo formativo con percorsi di qualificazione per lo sviluppo di competenze specifiche.

Partner
CONFAPI FVG
Confindustria Venezia Giulia
ENAIP
ENFAP
ISIS BEM
ISIS Nautico Galvani
Maritime Technology Cluster FVG
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto

POR FESR 2014-2020 - anno 2016

Titolo
MAESTRI Macro-moduli Abitativi E STRutture Integrate per navi da crociera
Scopo

MAESTRI (Macro-moduli Abitativi E STRutture Integrate per navi da crociera) si propone di superare gli ostacoli progettuali e tecnologici esistenti per la realizzazione di navi da crociera con un più elevato numero di cabine passeggeri a parità di stazza nave. Mira allo sviluppo di nuove soluzioni modulari abitative autoportanti, innestate su un'innovativa struttura nave, che permetteranno la sistematica riduzione dell'altezza degli interponti, consentendo così l'aggiunta di un ponte cabine a parità di volume nave.

Partner
FINCANTIERI Cantieri Navali Italiani S.p.A.
Marinoni S.p.A.
Università degli Studi di Trieste
Università degli Studi di Udine
Vai alla pagina del progetto

POR FESR 2014-2020 - anno 2017

Titolo
Underwater Blue Efficiency 2
Scopo

UBE2 vuole ottenere un metodo di progettazione che consenta di attenuare o impedire il nascere del fenomeno vibratorio a bordo delle unità da diporto. Dopo aver cercato correlazioni tra le condizioni reali e il campo di moto fluidodinamico, attraverso ulteriori simulazioni si cercherà di descrivere la parte del comportamento vibrazionale fisico non rilevabile nelle misurazioni fatte al vero.  Il progetto definirà una superficie di risposta multivariabile del fenomeno che potrà essere sfruttata ed estesa a tutti i progetti di imbarcazioni plananti.

Partner
MICAD
Monte Carlo Yachts S.p.A.
SISSA
Università degli Studi di Trieste
Durata
30 mesi
Titolo
Water Control System
Scopo

Il progetto WCL System è volto alla risoluzione delle problematiche collegate agli impianti di disinfezione e declorazione a bordo di costruzioni navali, quali gli elevati costi di gestione e manutenzione e la presenza, seppur nei limiti consentiti, di prodotti potenzialmente pericolosi per il consumo umano e per l’ambiente.

Il progetto intende quindi sviluppare un impianto pilota virtuale ed un prototipo in scala ridotta che considerino gli aspetti distintivi legati al trattamento delle acque a bordo.

Partner
Cimar s.r.l.
Sultan
Durata
30 mesi
Titolo
COntrollo Rumore MArino
Scopo

CORMA svilupperà un sistema di monitoraggio, sia installabile su boe che utilizzabile come unità autonoma, che potrà ricostruire la propagazione del rumore sottomarino di un bacino, considerando la morfologia del fondo mare e le proprietà fisiche della colonna d’acqua. I dati raccolti verranno trasmessi in tempo quasi reale ad un sistema centralizzato e rappresentati su una piattaforma web based. I risultati conseguiti ,  potranno permettere in futuro, lo sviluppo di una serie di prodotti georeferenziati su portali e servizi web, personalizzabili in funzione dei vari stakeholders e policy maker che ne faranno uso.

Partner
Cergol Engineering Consultancy
Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale
Transpobank
Titolo
Abbattimento delle emissioni vibroacustiche e chimiche in ambito navale
Scopo

ABE considera l’interconnessione delle emissioni acustiche, vibrazionali e chimiche che caratterizzano sia le navi mercantili sia le navi da crociera, generate dalla struttura del motore e dai gas combusti prevedendo come finalità la ricerca di metodologie di progettazione e tecnologie di abbattimento finalizzate ad offrire al settore un sistema di servizi e prodotti nuovi. Il progetto intende infatti ricercare metodi di simulazione / ottimizzazione innovativi per ridurre il rumore generato dal motore e la realizzazione di una tecnologia combinata catalitica/scrubber per ridurre le emissioni.

Partner
Airworks
Metech
MICAD
Università degli Studi di Trieste
Durata
30 mesi
Titolo
Prodotti e processi innovativi per incollagi semi-strutturali a bordo delle navi
Scopo

Il progetto Glu&Nav vuole caratterizzare gli adesivi per l'ambiente marino e standardizzarne i processi applicativi al fine di innovare i metodi di fissaggio semi-strutturale di componenti a scafo o su strutture secondarie come pannelli di arredo, in modo da modernizzare l'allestimento del prodotto nave intervenendo in tutte quele parti dove sia possibile sostituire la saldatura con l'incollaggio, con l'obiettivo di abbattere costi e rischi di produzione, garantendo una maggiore eco-sostenibilità e giungendo altresì alla pre-certificazione da parte di una società di classificazione navale di un procedimento standardizzato pronto per l'immediato inserimento in produzione in un cantiere navale.

Partner
FINCANTIERI Cantieri Navali Italiani S.p.A.
Marinoni S.p.A.
O.F.M. Lussetti Italia
Università degli Studi di Trieste
Durata
18 mesi
Titolo
Cabina Silenziosa su pavimentazione flottante e ponti disaccoppiati
Scopo

Il progetto ConfCab mira a definire, sviluppare e validare una nuova tecnologia inovativa che permetta, attraverso puntelli smorzanti smontabili e pavimentazioni flottanti integrate agli ancoraggi delle cabine, di ridurre il rumore e le vibrazioni percepite nelle cabine, e nel contempo aumentarne il numero di cabine prefabricabili a terra, riducendo i tempi e i costi di costruzione.

Partner
CSNI
FINCANTIERI Cantieri Navali Italiani S.p.A.
O.F.M. Lussetti Italia
Università degli Studi di Trieste
Durata
30 mesi
Titolo
Study of Insulating Systems' Design and Verification Processed for Shipboard Integrated Power Systems
Scopo

Il progetto InSyDe-Pro-ShIPS intende migliorare i processi di progettazione e verifica dei sistemi isolanti per sistemi elettrici di bordo, studiando alcuni fenomeni elettrici attualmente non considerati ma impattanti sulla sua durata di vita. Tale necessità deriva dall'aumento nel tasso di guasti riscontrato negli ultimi anni, contemporaneamente all'introduzione di nuovi componenti elettronici di potenza ad elevate prestazioni. Il progetto mira quindi a revisionare i processi di progettazione al fine di aumentare l'affidabilità dell'impianto elettrico di bordo e limitare i costi dovuti alle attività di riparazione/sostituzione.

Partner
Lloyd's Register EMEA
Università degli Studi di Trieste
Zucchiatti
Durata
12 mesi
Titolo
Escort Tug Gas Propoelled
Scopo

Il progetto TUGA studierà e progetterà un nuovo concetto di rimorchiatore per operazioni escort di assistenza alla navigazione in acque ristrette, capace di contribuie attivamente alle manovre della nave. Tra gli obiettivi si ha l'implementazione della propulsione a gas liquefatto su speciali tipologie di rimorchiatori, limitando le dimensioni del mezzo e rendendolo competitivo rispetto alle unità a propulsione tradizionale, attualmente in uso. Verrà quindi ricercata e studiata la corretta disposizione del sistema di contenimento del combustibile, ottimizzandone le geometrie e verificandone al contempo la rispondenza con i requisiti di sicurezza.

Partner
ENGYS
M.E.S. Marine Engine Services
Università degli Studi di Trieste
Durata
27 mesi
Titolo
Combustibili alternativi per la propulsione navale a basso impatto ambientale
Scopo

Il progetto REShiP intende studiare la tecnologia necessaria per l’implementazione a bordo di un sistema di produzione di energia elettrica basato su celle a combustibile, alimentate da LNG, CNG, idrogeno o metanolo. Il progetto prevede lo sviluppo di un sistema e un prototipo di cella con relativa impiantistica  per il quale si intende ottenere la certificazione per l’installazione a bordo. L’obiettivo finale sarà sviluppare la progettazione di base di un mezzo di trasporto passeggeri di dimensioni medio piccole, sul quale implementare tale sistema in un’ottica di riduzione dei consumi energetici e abbattimento delle emissioni.

Partner
Lloyd's Register EMEA
Navalprogetti S.r.l.
Università degli Studi di Trieste

EASME – European Maritime and Fisheries Fund (EMFF)

Titolo
Aggregation and collaboration tools to enhance cluster network in the maritime sectos
Scopo

Il progetto europeo Cluster ACT, finanziato dall’EASME – FEAMP, nasce dalla necessità di trovare nuovi strumenti per supportare gli investimenti e facilitare l’incontro tra imprese e investitori del settore marittimo a livello mediterraneo.

 

Durata
36 mesi
Vai alla pagina del progetto Visita il sito del progetto

CLUSTER TECNOLOGICO NAZIONALE “Trasporti Italia 2020”

Titolo
Tecnologia e ricerca industriale per la mobilità marina.
Formazione per esperti in ricerca e sviluppo in ambito nautico e navale
Scopo

TRIM è uno sfidante progetto di ricerca industriale e formazione nel settore nazionale marittimo. Il progetto risponde alla volontà espressa dalle amministrazioni centrali, in particolare del Ministero dell’Università, dell’Istruzione e della Ricerca, che nel 2012 diede impulso allo sviluppo di 8 Cluster Tecnologici Nazionali al fine di potenziare collegamenti inter-istituzionali e multi-disciplinari per integrare ricerca-formazione-innovazione nei settori di rilievo per gli orientamenti nazionali: chimica verde, agrifood, tecnologie per gli ambienti di vita, scienze della vita, tecnologie per le Smart Communities, mezzi e sistemi per la mobilità di superficie terrestre e marina, aerospazio, energia, fabbrica intelligente.Il Cluster tecnologico nazionale focalizzato sulle tematiche connesse alla mobilità di superficie terrestre e marina, denominato “Trasporti Italia 2020”, si è costituito il 10 Aprile 2014 e include quattro progetti di Ricerca Industriale (comprensivi di attività di Sviluppo Sperimentale e di Formazione), tra i quali il progetto TRIM.

Proponenti

Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR (INSEAN, IM, IRC, ISTEC)

Partner
Università degli Studi di Firenze
Università degli Studi di Pisa
Università degli Studi di Genova
Università degli Studi “Sapienza” di Roma
SISSA – International School for Advanced Studies
NA.VI.GO S.r.l.
Monte Carlo Yachts S.p.A.
Dettaglio TRIM (ricerca)
Dettaglio TRIM (formazione)