Prelica e PLASTICO: gli eventi finali di due progetti di R&S

8 maggio 2019 in Notizie

Lo scorso 7 maggio hanno avuto luogo, presso la sede dell’Università degli Studi di Trieste, gli eventi finali di presentazione dei risultati conseguiti da due progetti cofinanziati dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia tramite il POR FESR 2014-2020/attività 1.3.B e che hanno visto il cluster mareFVG coinvolto nel ruolo di coordinamento: Prelica e PLASTICO.

PLASTICO - Plastic Cover for Marine Engine - ha visto la collaborazione tra due aziende, Nanto Protective Coating e AEP Polymers, e l’Università degli Studi di Trieste, e ha sviluppato una cover per motori endotermici navali in materiale plastico, partendo dalla selezione delle materie prime fino all’individuazione della formulazione di una miscela polimerica opportunamente additivata, che è stata validata attraverso test meccanici, di resistenza termica e chimica, nonché di assorbimento acustico e di invecchiamento ai raggi UV.  Un progetto nel quale l’attenzione alla sostenibilità ambientale è stata presente in tutte le fasi di sviluppo, tramite gli studi sul Life Cycle Assessment, ed il cui prototipo è stato testato sul motore funzionante. La nuova cover ha evidenziato un consistente vantaggio in termini di riduzione di peso, pari al 60%., rispetto a quelle tradizionali in alluminio.

PRELICA - Metodologie avanzate per la progettazione idroacustica dell’elica navale - ha coinvolto le imprese IEFLUIDS, Engys e CETENA assieme al mathLAB della SISSA e l’Università degli Studi di Trieste, ed ha approfondito il tema della propagazione del rumore idrodinamico nell’ambiente marino, campo d’indagine di forte interesse, in cui le restrizioni da parte della normativa internazionale sono sempre più stringenti, in modo particolare per le aree di valore ambientale, che consentono il transito esclusivo di navi silenti certificate. Il risultato del progetto è una metodologia per il design di un’elica navale ottenuta combinando metodi e strumenti complementari ad alta tecnologia, in grado di ridurre il rumore irradiato, con vantaggi in termini di impatto ambientale.